Miles Vorkosigan ha una risorsa che per trent'anni non lo ha mai abbandonato: il suo cervello. Dal momento che il suo fisico non impressiona di certo, e' la sua intelligenza a permettergli di cavarsela in ogni situazione. Ma forse adesso le cose sono cambiate, perche' se morire e' facile, tornare in vita e' un po' piu' complicato: e chi meglio di Miles puo' saperlo, dal momento che nelle sue ultime avventure ha fatto entrambe le esperienze... Miles non e' piu' quello di prima, ma nessuno se ne accorgerebbe se una crisi non lo spingesse a commettere un grave errore: tagliare in due con il laser un corriere imperiale a cui stava cercando di salvare la vita. Tornato a Barrayar deve giustificare l'incidente, ma rivelare i problemi che lo assillano potrebbe significare la fine della sua carriera. Per fortuna ci sono gli imprevisti, nei quali Miles non ha rivali... Infatti, Simon Illyan, capo della sicurezza Imperiale ha un disperato bisogno di aiuto, perche' improvvisamente il chip innestato nel suo cervello - dove sono custoditi da decenni tutti i segreti di Barrayar - comincia a fare i capricci facendo affiorare a sprazzi ricordi e informazioni nella memoria e gettando nel caos piu' totale la sua mente cosciente. Solo Miles a questo punto puo' scoprire chi sta attentando alla sicurezza di Barrayar. E soprattutto perche' l'occasione per il suo pieno riscatto e' grossa, non puo' assolutamente fallire...